Riqualificazione area piazza Monumento

Disponibile all’Albo Pretorio del comune di Carinola la delibera n° 47/2015 dal titolo “Riqualificazione area ex distributore EWA nel centro urbano della frazione Casale, mediante il ripristino della fontana ivi esistente” contenente il sunto dei lavori e la progettazione di quelli da realizzare.

Si delibera di:

Approvare il progetto esecutivo predisposto dall’ing. Saturnino A. Di Benedetto dell’importo complessivo di € 14.093,06;

Di dare atto che l’importo di € 14.093,06 necessario a finanziare il presente progetto, trova capienza sulle risorse accantonate a valere sui fondi derivanti dalla destinazione dell’indennità del Sindaco di cui agli impegni 890/2014, 899/2014, 891/2014;

Di demandare al Responsabile del Settore Tecnico ogni atto consequenziale all’impegno definitivo delle somme e l’affidamento dei lavori.

 

Intanto il voluminoso plico contenente la relazione tecnica; il quadro economico dell’intervento; il computo metrico estimativo; l’elenco dei prezzi; la stima dell’incidenza della manodopera; la stima dell’incidenza della sicurezza e gli elaborati grafici, è stato consegnato alla Soprintendenza dei Beni Culturali di Caserta e si è attesa di definitiva risposta in ottemperanza alla legge.

 

 

7 thoughts on “Riqualificazione area piazza Monumento

  1. Avataranonymus

    Ma a che serve la fontana sotto l’orologio? Proposta: DISTRIBUIRE LA SOMMA DISPONIBILE AGLI INDIGENTI.

    Reply
  2. Avataranonymus

    Tu che ci sei evidentemente stato a scuola non mi puoi aiutare? Magari mi suggerisci quale libro leggere. Non te la puoi cavare così. Articola il tuo pensiero. Per me è un inutile spreco di denaro meglio utilizzabile in altro modo.

    Reply
  3. Avataranonymus

    Ma come mai tutto questo interessamento pro/contro l’eventuale(eventuale perché con questa amministrazione non si sa mai) costruzione della fontana?? Non mi pare che quando c’era il rudere del distributore vi affannavate in tal modo. I soldi potevano essere distribuiti alle persone più INDIGENTI?? Certo, ma esiste una cosa che si chiama ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI, che si deve occupare di ciò, e credo che pure il nostro comune ha un assessore al ramo.

    Reply
  4. Avataranonymus

    Siamo tutti indigenti,chi in un modo chi in un altro, per cui “sparti palazzo addiventa cantone”:

    la fontana è il ripristino della nostra antica casale, prima della costruzione di quello che per me era

    uno “spressoquio”. Evviva Dio : c’è giustizia su questa terra!

    Spero solo che non facciano un altro “obbrobrio” e che non diventi un altro cesso a cielo aperto!

    Reply

Lascia un commento