In morte di un fratello

Ieri Casale ha salutato un altro dei suoi figli: Paride Tramunti aveva 52 anni quindi non era più giovanissimo, come giovanissimo non è più chi scrive queste pochissime parole in sua memoria, ma aveva ancora tanto da dare e da dire.

La sfortuna e la sofferenza hanno caratterizzato gran parte della sua vita: a parte quella, sempre breve purtroppo, parentesi di felicità data dal matrimonio che gli ha consentito di lasciare traccia di sé su questa terra mettendo al mondo delle belle figlie, ha passato momenti non augurabili a nessun altro.

Adesso qualche benpensante subito penserà ad ogni cattiveria che gli si è attribuita (noi uomini siamo maestri nell’ergerci a giudici delle altrui mancanze), ma se anche fosse vera solo una piccola parte del chiacchiericcio di cui quotidianamente ci nutriamo nei piccoli paesi, qualsiasi cattiveria perderebbe subito ogni valore pensando ad un semplice fatto: Paride non ha mai fatto male a nessuno e se lo ha fatto, lo ha fatto solo a se stesso! Queste sono le parole che ieri don Luciano ha dedicato a Paride nella sua omelia, parole bellissime, commoventi, parole che facciamo nostre perché ci sentiamo di condividere in pieno.

La forza di Paride è venuta fuori nel momento peggiore della vita di ogni uomo, il momento della sofferenza, quando volente o nolente ti ritrovi ad essere solo con te stesso: quasi nessuno, forse solo i congiunti più stretti, conosceva le sue reali condizioni di salute ed ha affrontato gli ultimi giorni col sorriso sulle labbra, preoccupandosi di non far trasparire il suo reale stato d”animo, quello di chi è consapevole che il male che ti ha colpito non ti lascerà scampo.

Ieri a Casale pioveva: qualcuno in queste occasioni pensa che anche lassù piangano con convinzione e noi non possiamo che credere la stessa cosa, anzi siamo certi che nel suo ultimo viaggio verso l’aldilà a Paride spetti un posto in prima classe!

Nello stringerci accanto ai familiari, salutiamo un nostro caro amico: ciao Paride, ciao fratello!

 

 

 

3 thoughts on “In morte di un fratello

  1. Avataranonymus

    Sempre sorridente anche nei momenti più difficile della sua vita….. amico con tutti….. ciao paritú!!

    Reply
  2. Avataranonymus

    chi se ne frega del chiacchiericcio, resterà sempre il suo sorriso e la sua scanzonata allegria. non ha mai fatto male a nessuno, ed rimasto vittima di un animo fragile e una infinita timidezza.
    ciao fratè

    Reply

Lascia un commento