Big in archivio. Adesso Sport Contemporaneo

Si è disputata ieri pomeriggio la finale del torneo di Calcio a 5 “Big Migration” organizzato ai Campetti: la vittoria della squadra “Afrocasalesi” sull’altra finalista “EMN”, 8-6 il risultato finale,è stato l’ultimo atto di una competizione in cui in realtà, come dice il giornalista de Il Mattino Elio Romano presente all’evento e autore di un bell’articolo dedicato all’evento casalese sul giornale in edicola oggi, «hanno vinto tutti».

È stata premiata anche la squadra con il nome più bello e significativo, che dal sondaggio on-line tenuto su casaledicarinola.net è risultata essere Wayakamoto, un’espressione originaria del Mozambico che letteralmente significa “voce eterna dei popoli” ma che in realtà esprime un semplicissimo concetto e cioè che tutti siamo una cosa sola, e infine il Miglior Giocatore del torneo riconoscimento assegnato a Osman Drami proveniente dal Gambia.

Purtroppo di questi premi si è solo potuto dare l’annuncio causa la pioggia che anche ieri, dopo il temporale di venerdì, ha fatto la sua comparsa.

Ora è il turno di Sport Contemporaneo: si sarebbe dovuti partire il 9 agosto, come più specificato, ma gli elementi atmosferici che venerdì hanno imperversato su Casale e parte del Casertano, ci hanno messo lo zampino er solo oggi le cosiddette “olimpiadi casalesi” potranno iniziare con il torneo di Calcio a 5 e solo nei prossimi giorni si proseguirà con il Basket, il Tennis, il Ping-Pong, e il Beach Volley che sembra aver subito meno danni del previsto in quanto la sabbia del campo drena bene l’acqua di questi giorni, come dice il presidente dell’ASD Sport Carinola »È molto collaborativa».

Le foto documentano parte degli sforzi organizzativi, solo il lavoro “fisico”, che si stanno facendo ai Campetti.

—–

comments

Lascia un commento