Tentano di rubare… una fontana!

Sembra uno scherzo, un Pesce d’Aprile fuori tempo massimo, ma è tutto vero: stanotte, probabilmente intorno alle tre, qualche intelligentone ha pensato bene di provare a rubare la colonnina della fontana sita di fronte all’Alimentari Lasco. Hanno provato a scardinarla ma non ci sono riusciti, rompendo però il tubo e cercando di bloccarlo con delle fascette per fermare il getto dell’acqua.

I Vigili stamattina hanno portato via l’intera colonna nel timore che i malintenzionati avessero volessero nuovamente riprovare a rubarla.

E’ il colmo! Una volta per canzonare un bambino gli si diceva «Si’ tu che hai appicciatu la funtana!», ma pensavamo che tutto fosse confinato nello scherzo o al massimo nella goliardica fantasia: mai avremmo immaginato di descrivere una cosa simile, ma come spesso succede la realtà supera la più spnta fantasia!

 

19 thoughts on “Tentano di rubare… una fontana!

  1. Avataranonymus

    Non è verosimile che il furto sia stato comissionato da qualcuno che voleva”adornare”il suo giardino?

    Reply
  2. AvatarAnonymous

    Quanto scommettiamo che con una scusa poco’credibile non la metteranno piu’,e fara’ la fine delle altre tolte?

    Reply
    1. Avataranonymus

      …e invece io sono d’accordo con chi tu chiami imbecille: prova a chiedere che fine ha fatto quella lapide marmorea posta su un muro a pochi metri dalla fontana e su cui era scritto PROVINCIA DI TERRA DI LAVORO – DISTRETTO DI GAETA… ecc, che pure “cautelativamente” è stata fatta sparire anni fa e mai più è ritornata: c’è ancora la traccia dello sfregio sul muro di casa Abronzino.
      DOMANDA, DOMANDA, visto che a quanto pare tu sei ben introdotto al Comune, domanda.

      Reply
  3. Avataranonymus

    Un’altra fontana è stata spiantata. AIAIAIIIIII!!! Succede sempre così dove non c’è nessun tipo di ordine e di rispetto per nulla. A qualcuno viene in mente di togliere una fontana da un posto e portrla in un altro posto ed allora passa semplicemente il messaggio che SI PUO’ FARE. Tanto nessuno dirà nulla. A chi volete possa interessare se una stupida fontana del ventennio scompare? Ma quellla che stava sul ponte che fine ha fatto? e nel comune quante altre ne sono scomparse? I vigili urbani avranno il conto delle fontane disperse delle lapidi saccheggiate delle fontane spostate? Qualcuno farà una domanda ? C’è in questo nostro esosissimo comune uno straccio di controllo del territorio? C’è un impianto di videosorveglianza attivo e funzionante? E’ importante saperlo per sapere che cosa in concreto si può fare. Intanto se non ci fosse stato questo post nessuno ne saprebbe nulla.

    Reply
  4. Avataranonymus

    Procedono i lavori per la sistemazione della fontana dei “ciucci” al centro di Casale.
    Monumento della pochezza progettuale e alla mediocrità creativa dei nostri amministratori.
    Ha una relazione con il tentativo di furto della fontanta nel post?

    Reply
  5. AvatarAnonymous

    crediamo che procedono bene, tra poco essendo per i ciucci potrai andarci a bere asino che sei.

    Reply
  6. AvatarAnonymous

    sono d’accordo con voi, sapientoni del cazzo sempre a criticare nascosti dietro a un computer, che hai fatto e realizzato nella tua stronza vita per criticare chi cerca di fare qualche piccola cosa per questo paese, in casa tua ci sono gli specchi la mattina prima di uscire guardati allo specchio e sicuramente vedrai quell’asino e quel coglione che eri, sei e rimarrai.

    Reply
  7. AvatarAnonymous

    Sono pienamente d’accordo, qui c’è gente che critica qualsiasi cosa che si cerca di fare, forse avrebbero bisogno di qualche cura mentale, bisognerebbe che questi emeriti asini per cui si sta recuperando un vecchio abbeveratoio (così potranno abbeverarsi e chissà lavarsi un po più spesso) imparassero innanzitutto che” la bellezza delle cose esiste nella mente di chi le osserva”, che l’intelligenza è invisibile per l’uomo che non ne possiede, per cui ti consiglio asino a due zampe di partecipare anche tu al programma botti di capodanno, il 31 dicembre “SPARATI”.

    Reply
  8. Avataranonymus

    Il web è un vero problema, addirittura capita che qualcuno possa sapere quasi in tempo reale quello che è successo a 500 metri da casa sua! Se poi non è d’accordo con il padrone del vapore può addirittura liberamente scriverlo. Bisogna correggere queste distorsioni. Bisogna censurare i commenti che minano il pensiero unico. “NUN ME PIACE A FUNTANA” Casale, il centro di Casale, meritava uno sforzo importante. Meritava l’opportunità di liberare energie che forse c sono ancora. Casale è fuori da tutto non a caso.

    Reply
  9. AvatarAnonymous

    E’ proprio vero l’unica cosa che in Italia funziona è l’imbecillità e tu ne sei la prova concreta, vuoi il distributore fattelo a casa. Tu che vuoi liberare energie che c*** hai fatto fino ad oggi per questo paese?, forse crediamo sei troppo impegnato per le cose di casa tua casa tua O NO? e non hai tempo per far qualcosa per la comunità, (basta che sto bene io che c*** mè frega degli altri, in fondo a me basta criticare per sentirmi vivo).
    e critica passa la vita a divertirti a criticare ciò che si fa o non si fa, in fondo il divertimento e passatempo dei cretini è proprio questo. BUON DIVERTIMENTO!!!!!!!

    Reply
  10. Avataranonymus

    NUN ME PIACE A FUNTANA vabbè, posso dire come la penso senza essere ingiuriato? Quattro foratini impellicciati da pochi spiccioli sono per qualcuno un’opera di recupero? Per me sono “soldi buttati” che lasciano proprio al centro di Casale nient’altro che una bruttura evitabile: la fontana dei ciucci a due zampe, appunto. L’intelligenza stessa dei casalesi viene ancora una volta mortificata. Se non c’erano soldi per realizzare una bella riqualificazione di piazza monumento tanto valeva per il momento vederci parcheggiata qualche bella auto in attesa di tempi migliori. Riempire il vuoto con un poco di foratini tentando così di ricostruire un’opera brutta del passato è niente altro che la fotografia esatta dell’attuale classe dirigente di Casale: totalmente incapace di guardare avanti ed allo stesso tempo altrettanto incapace di dare il giusto valore ai segni che vengono dal nostro passato. E non ci possiamo meravigliare più di tanto se nemmeno il prossimo Sindaco di Carinola di sicuro non sarà di Casale.

    Reply

Lascia un commento