Messa del 28 febbraio a Casale (non all’Episcopio)

Eravamo in attesa di una conferma per dare la notizia solo quando questa fosse diventata UFFICIALE, e ora lo è ma in senso negativo: la Santa Messa in diretta su Rai UNO, di cui si era ventilata l’ipotesi di una trasmissione per domenica 28 febbraio, NON CI SARÀ all’Episcopio di Ventaroli. In alternativa è stata scelta la CHIESA MADRE DI CASALE DI CARINOLA!

Andiamo con ordine.

 

Episcopio
Episcopio
vescovo piazza ritaglio
S. E. Orazio Francesco Piazza, Vescovo diocesi Sessa Aurunca

È dal 7 gennaio che il vescovo  di Sessa Aurunca S. E. Orazio Francesco Piazza ha dato la conferma dell’eventuale disponibilità della diocesi di Sessa Aurunca per una diretta televisiva della Santa Messa a coronamento di un suo alacre lavorio iniziato mesi prima al fine di riportare la RAI in una chiesa della Diocesi a distanza di due anni dall’ultima trasmissione dalla Cattedrale di Sessa: la prescelta era la basilica di Ventaroli S. Maria in Foro Claudio, senza tema di smentita alcuna uno dei più bei gioielli della Diocesi, se non il più bello in assoluto, un vero scrigno di bellezza. L’intoppo però era rappresentato dalla strada d’accesso, non praticabile perché troppo angusta per i mezzi della RAI. Il sindaco De Risi si è messo in moto per rendere operativo l’accesso dall’Appia, mezzo chilometro circa, ma per adesso non vi si è riuscito in modo adeguato, almeno per ora: la strada non è sufficientemente larga per i mezzi di trasporto della RAI, però nulla vieta che possa esserlo per il prossimo luglio quando si potrebbe organizzare una celebrazione in loco in preparazione della Giornata Mondiale della Gioventù prevista quest’anno a Cracovia, ipotesi opportunamente ventilata dallo staff Rai e rilanciata dallo stesso vescovo Piazza. Leggiamo insieme quanto scritto sul sito della diocesi di Sessa Aurunca:

[quote font=”georgia” font_style=”italic”]

Continua l’itinerario di presentazione della realtà ecclesiale del nostro territorio. Dopo la Cattedrale di Sessa Aurunca e il Santuario mariano di Carano, ci spostiamo a Casale di Carinola, che vive la tradizione dell’Apostolo Paolo.
La Santa Messa celebrata il 28 febbraio, nella parrocchia di San Giovanni e Paolo, alle ore 11.00, sara trasmessa in diretta su Rai 1.

Ci saranno anche altri appuntamenti che saranno segnalati a tempo debito per far emergere sempre più: fede, cultura e tradizioni della nostra Chiesa.

[/quote]

don dino cecconi
Don Dino Cecconi

Il primo a sottolineare questa purtroppo evidente mancanza è stato don Dino Cecconi della diocesi di Ancona di 63 anni, che è stato missionario in America ed in Africa per la Congregazione Scalabriniana ma è anche reporter e regista televisivo e fa parte dello staff che cura la regia della S. Messa che va in onda la domenica mattina (10,55-11,50) su RAI Uno. Don Dino è stato ospite dell’Oratorio Ain Karen di Casale di Carinola nel fine settimana sabato 16/domenica 17 gennaio per effettuare dei sopralluoghi esplorativi, approfittando anche della concomitante trasmissione della S. Messa da Roccamonfina preparata dalla squadra di RAI Uno. In occasione della sua permanenza dalle nostre parti ha avuto modo di visitare, oltre al già citato Episcopio di Ventaroli, anche lo splendido convento di san Francesco in Casanova e il santuario dell’Incaldana a Mondragone, ritenuti entrambi bellissimi e accoglienti ma per motivi tecnici poco adatti a ospitare una diretta televisiva. In quei giorni iniziava il Novenario in onore di san Paolo Apostolo, di cui abbiamo scoperto don Dino essere un cultore, cui chiese di presenziare: nella foto lo vediamo mentre celebra la Messa a Casale tra don Luciano Marotta e padre Antonio Rungi la domenica sera.

interno chiesa madre foto pag 14
Chiesa madre Casale di Carinola – Interno

La nostra chiesa madre colpì l’attenzione del regista-preparatore e tutto il resto è storia di questi giorni: nonostante l’impegno non si è fatto in tempo per l’Episcopio di Ventaroli, ma confidiamo che il lavoro fatto non vada perso. Intanto, dopo riprese preliminari, scalette e preparativi vari, sarà Casale ad andare in mondovisione grazie alla struttura di RAI Internazionale: appuntamento come anticipato per domenica 28 febbraio h. 10.55 su Rai Uno!

*****

Ecco alcune foto delle riprese che la Rai ha effettuato in vista della trasmissione: si è cominciato dalla cappella di San Paolo… per proseguire poi con la cappella di Santa Maria…infine sono state effettuate alcune panoramiche di Casale dalla cella campanaria della chiesa madre e la riunione organizzativa serale

*****

comments

Lascia un commento