La satira? Che vada in galera!

Il comico tedesco della Zdf, Jan Boehmermann, finirà sotto processo su richiesta del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, richiesta che il governo di Berlino ha deciso di avallare con tanto di dichiarazione ufficiale della cancelliera Angela Merkel. Jan Boehmermann (foto) si è “macchiato” dell’orribile reato di aver composto una poesia satirica sul presidente turco, magari usando espressioni un po’ pesanti, lo ha definito senza mezzi termini «idiota»,  ma tutto ciò per mere finalità lavorative: fa il comico!

Apriti cielo! Erdogan, che evidentemente ha la pretesa di comportarsi con l’informazione europea alla stessa maniera che usa con quella turca, schiacciarla cioè sotto il tallone del suo culto della personalità, ha chiesto di imbavagliare il sacrosanto diritto di parola di un comico – straniero peraltro -, e intende trascinarlo in un processo che potrebbe costare a Jan Boehmermann ben cinque anni di galera.

In definitiva da uno come il Presidente turco ci si poteva aspettare un comportamento del genere viste le sue precedenti disavventure con la stampa interna e anche con i giornalisti esteri accreditati nel Paese della Mezza Luna che osano criticarlo, ma la vera notizia è che un libero Governo europeo si è calato le brache davanti a tale boria:

[quote font=”georgia” font_style=”italic” bcolor=”#dd3333″]

«Dopo un’accurata riflessione i ministri dell’Spd hanno votato contro l’autorizzazione al processo. In situazione di parità ha deciso il voto della cancelliera»

Il responsabile degli Esteri Frank-Walter Steinmeier

[/quote]

Insomma stiamo arrivando al colmo che invece che ad essere la Turchia a uniformarsi alle regole di libertà di quell’Europa alle cui porte bussa da anni, è l’Europa che si adegua ai suoi standard medievali e oscurantisti! Non avrà avuto certo gli stessi tragici effetti, ma tale becero atteggiamento non ricorda forse gli attacchi terroristici del gennaio 2015 contro il periodico satirico francese Charlie Hebdo?

A dire il vero, a costo di essere politically incorrect, mi auguro che per la Turchia di Erdogan le porte della Comunità Europea rimangano per  sempre chiuse!

—–

N/S

comments

One thought on “La satira? Che vada in galera!

  1. Anonymous

    al contrario amico mio devono essere aperte, così faranno la fine che l’europa ha fatto fare a noi, burocrazia e miseria e nulla più, che bella fregatura!!!!! e c’è chi crede ancora in questa eresia dell’europa?

    Reply

Lascia un commento