Chi sta uccidendo Casale/3 – La profanazione

È di poche ore fa la scoperta di un ulteriore sfregio che viene inferto a Casale, ai casalesi e … AI “SUOI” SANTI! Viale dei Ciliegi, cappella votiva dedicata a San Pio da Pietrelcina, per tutto il mondo San Padre Pio. Dono di un anonimo fedele, è costantemente curato per garantirne il decoro, visto anche che ogni anno vi si celebra la Santa Messa; ogni giorno è anche punto di ritrovo di giovani, e ben venga questa buona abitudine di trascorrere del tempo in uno dei pochi luoghi in cui ci si può riunire a Casale, sia pure solo quando il tempo lo consente.

Ma evidentemente, e ci si stringe il cuore nel sottolinearlo, non sono tutti innocenti e puri come gigli quelli che lo frequentano:

un portafiori, in muratura però e non certo di plastica, è stato vandalizzato al punto che si rende necessario l’intervento di operai per il riposizionamento;

due chenzie, piante ornamentali che grazie alla pietà popolare adornano questo luogo e lo rendono più decoroso e accogliente, sono state rubate;

un’altra pianta è stata fatta seccare a forza di innaffiarla costantemente di… URINA!!! 

Insomma uno schifo degno del più totale abbandono, uno schifo si che va ad aggiungere al mortorio in cui si sta trasformando il nostro bel paesello e di cui siamo responsabili. Non ci sono più parole, evidentemente non si riesce a capire che se si conserva ciò che si ha, è un bene per tutta la comunità e per ogni suo singolo componente.

E pensare che l’auspicio comune è quello di puntare al miglioramento comune grazie all’aumento del decoro urbano, invece siamo costretti a fare i conti con una regressione causata da un abbrutimento generalizzato e dal venir meno dei più elementari principi di educazione civica.

E poi ci si interroga su chi sta uccidendo Casale: c’è ancora qualche dubbio sul fatto che siamo noi stessi gli assassini?

 

 

5 thoughts on “Chi sta uccidendo Casale/3 – La profanazione

  1. AvatarAnonymous

    in un mondo in cui l’intelligenza del proprio figlio si misura con il costo e le funzioni di un cellulare,
    in un mondo dove i ragazzi con capelli e vestiti dell’ultima moda, ti rispondono 2 + 2 = 5 cosa puoi aspettarti?

    Reply
  2. AvatarAnonymous

    lo dicevo l’altra sera ad un amico: ” A Casale non si conoscono i concetti fondamentali di educazione Civica” e penso che bisognerebbe fare un formazione serrata per far capire che tutto ciò che è pubblico è anche nostro… ma purtroppo senza il controllo ognuno fa come gli pare!!!!! Che vergogna

    Reply
  3. AvatarAnonymous

    Abito in una città poco distante da Casale, e anche qui il problema è lo stesso, si vandalizza di tutto. Credo sia un problema generazionale.

    Reply

Lascia un commento