Casale di Carinola: via libera della Giunta a Piazza Struffi

Con l’approvazione dell’atto deliberativo di ieri sera da parte della Giunta del comune di Carinola, è stato compiuto un altro passo dell’iter burocratico avviato con la proposta del parroco di Casale don Luciano Marotta, per l’intitolazione dello slargo dove si tiene il mercato settimanale al compianto parroco don Gicando Giuseppe Struffi.

 

Don Gicando Giuseppe Struffi in una vecchia foto durante un'omelia degli anni '50
Don Gicando Giuseppe Struffi in una vecchia foto durante un’omelia degli anni ’50

 

Adesso la palla passa alla prefettura di Caserta che è chiamata a fornire un parere in merito.

Giorni fa abbiamo dato voce ad alcune ovvie perplessità nel post Piazza Don Struffi, ma siamo proprio sicuri?, perplessità che in buona parte condividiamo anche noi e che possiamo riassumere in questi punti nodali affrontati dall’articolo:

[quote font=”georgia” font_style=”italic” bcolor=”#dd3333″]

– se il tanto pubblicizzato parchetto giochi per i bambini, una di quelle pezze di cui sopra, venisse finalmente realizzato a dovere cioè con pavimentazione anti-infortunistica, qualche panchina e un po’ di alberi che diano un po’ di ombra, ma alberi curati e non buchi nella terra che fanno crescere erbacce ed escrescenze di piante selvatiche (gaggi), che sono fumo negli occhi di coloro (i casalesi) che vengono considerati dei gonzi;

– se venisse regolamentato il parcheggio, con un controllo più adeguato;

– se venisse tagliata, o quantomeno curata, l’erba che cresce tutto intorno;

– se si riuscisse, almeno in parte, a ridurre i miasmi che provengono dalle fogne a cielo aperto che la circondano. A proposito, possiamo sperare in Bandiera Blu?

– se fosse adeguatamente illuminata e inondata di luce e non preda di quell’oscurità tipica delle zone periferiche malfamate o addirittura abbandonate a se stesse e appetitosa preda di ogni malintenzionato.

[/quote]

Ripetiamo: facciamo nostri questi dubbi, ma nonostante ciò preferiamo sperare… in cosa? Certo abbiamo visto di tutto in quel posto: cumuli di immondizia abbandonati, mucchietti di bottiglie di vetro lasciati lì dopo una notte di bevute, gradini spezzati dopo pochi giorni dalla posa in opera, cartacce, preservativi, vien da pensare che è inutile, o quantomeno fortemente azzardato credere in un miglioramento, ma.. e se tra qualche tempo quello divenisse il salotto buono del nostro piccolo paese? Illusi? Può darsi, però perché lasciare campo libero a quella che è stata definita la parte peggiore della nostra società? Così facendo non ci resterebbe che emigrare: questo vogliamo? Credo che nessuno lo voglia…

Una mano importante, decisiva quasi, può darcela l’Amministrazione, a partire dal Sindaco per continuare coi tre Consiglieri casalesi che dovranno vigilare dando un senso concreto al mandato elettorale ricevuto, ma non illudiamoci: l’Amministrazione può dare il la, e già da un’eventuale inaugurazione capiremo molto delle sue intenzioni, ma saremo noi che dovremo saper conservare e anzi contribuire a migliorare un bene pubblico che può significare la rinascita di Casale e ciò lo si potrà fare dando prova di civismo, quella qualità di cui spesso abbiamo difettato.

Per adesso non ci resta che aspettare. Non appena la Delibera sarà disponibile, la allegheremo qui, in calce.

 

0 thoughts on “Casale di Carinola: via libera della Giunta a Piazza Struffi

Lascia un commento