Da Mondragone suggerimenti a Carinola per la videosorveglianza

Periodicamente nel nostro Comune sentiamo il bisogno di una più spinta videosorveglianza, in occasione di sversamenti abusivi di rifiuti o di furti in abitazioni private o in esercizi pubblici… ma che diciamo «più spinta»? Da noi proprio non c’è o almeno non è attivata, da anni!

È proprio chi fino a poche settimane fa ha comandato la Polizia Locale del nostro Comune, il maggiore Antonio Di Nardo attualmente comandante dei vigili urbani di Mondragone, a suggerire indirettamente la strada ai nostri Amministratori: ha iniziato una vera e propria opera di monitoraggio di tutte quelle aree adibite a discarica e dove vengono abbandonati rifiuti di ogni genere, pericolosi per la salute oltre ovviamente sommamente fastidiose per chi è costretto a conviverci e a vergognarsene.

Il monitoraggio viene effettuato attraverso telecamere nascoste che permettono di individuare tutti quei soggetti che senza ritegno e privi di senso civico, lasciano in strada rifiuti organici, oggetti d’arredo e altro: si tratta ovviamente di un lavoro di squadra, è il maresciallo Giuseppe Saulle in collaborazione con altre forze dell’ordine, ad effettuare “in regia” quei controlli che garantiscono una maggiore sicurezza alle persone. Inutile dire che, ai sensi dell’ordinanza prefettizia di qualche anno fa, sono già stati elevati numerosi verbali a carico di individui “fotografati” dalle telecamere e riconosciuti grazie al numero di targa dei propri veicoli: previste sanzioni anche per chi passeggia in strada con il proprio cane senza essere muniti di sacchetto e paletta.

Ora la domanda sorge spontanea:

ma qual è il motivo che ha impedito al comandante Di Nardo l’effettuazione di simili controlli sul nostro territorio?

Eppure da noi non mancano mini-discariche abusive, sporcaccioni vari e ben più importanti furti e rapine? È l’endemica mancanza di risorse (leggi: soldi) che sta diventando quasi endemica per il comune di Carinola, la mancanza di personale che poi è l’altra faccia della stessa medaglia, oppure l’immobilismo amministrativo, che ora comincia veramente a stancare, di chi a volte dimentica di vivere nella stessa realtà dalla quale noi scriviamo?

 

—–

 

 

comments

Lascia un commento