La Pace Fiscale entra in Consiglio Comunale

Ordine del Giorno aggiuntivo per il Consiglio Comunale di Carinola già convocato per giovedì 28.03.2019 alle ore 16.00 (e in seconda convocazione per il giorno 30.03.2019 alle ore 10.00) a firma della presidente Antonella Migliozzi.

Si discuterà dell’interrogazione presentata dal gruppo SìAmo Carinola dei consiglieri Rosa Di Maio, Francesco Giacca e Antonio Nardelli, riguardante la Pace Fiscale 2019 (Prot. 3198 del 22/03/2019) che testualmente interpella l’amministrazione chiedendo:

– Come mai non è stato ancora provveduto all’adesione per i nostri Cittadini;
– Cosa intende fare l’amministrazione.

Ciò in considerazione del fatto che «I cittadini Carinolesi sono stati oggetto di numerose richieste di pagamento tasse tributi locali e si trovano nella difficoltà di affrontare il pagamento delle tasse elevate.

Lo Stato ha confermato la Pace Fiscale 2019 che consente ai cittadini di mettersi in regola e di avere delle agevolazioni di pagamento e delle riduzioni, anche per i tributi locali:

i comuni devono aderire alla Pace Fiscale per i tributi locali. Precisamente l’Ente potrà far beneficiare i suoi cittadini di

1. Stralcio dei debiti (Imu, Tasi e Tari, multe stradali) fino a 1.000,00 Euro;

2. Saldo e stralcio cartelle per cittadini in difficoltà economica in base all’Isee o all’indice di liquidità per il prossimo 2019;

3. Pace fiscale preaccertamento e accertamento;

4. Pace fiscale liti tributarie.

Approvato lo scorso ottobre questo provvedimento è assimilabile a un condono, anche se i vertici del Movimento 5 Stelle cercano di rifuggire da questo termine, ricordate Luigi Di Maio che per giustificarsi tirò fuori la storia della “manina” che avrebbe fraudolentemente modificato il testo già approvato, episodio sarcasticamente ripreso dai creatori napoletani di statuine per i presepi di San Gregorio Armeno? A tal proposito siamo sempre più convinti dell’inadeguatezza del M5S per il Governo Nazionale, molto più ferrato a livello strettamente locale. In ogni modo piaccia o meno si tratta pur sempre di una legge dello Stato e per presentare domanda ci sarà tempo fino al 31.5.2019.

comments

2 thoughts on “La Pace Fiscale entra in Consiglio Comunale

  1. Anonymous

    in italia più che la pace fiscale ci vorrebbe la Pax di tutti i politici italiani

    Reply

Lascia un commento