Giorno della Memoria. Medaglia d’Onore per 8 casertani

Tener viva la memoria assume una valenza sempre maggiore, specie in tempi in cui riaffiorano rigurgiti di intolleranza verso l’altro. È in quest’ottica che lunedì 27 gennaio, alle 16,30, in occasione del “Giorno della Memoria” verrà conferito un riconoscimento alla memoria ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra dei deceduti nel corso della seconda guerra mondiale.

La Medaglia d’Onore sarà conferita dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella recato a Gerusalemme in occasione del 75° anniversario della liberazione di Auschwitz-Birkenau, e quindi, allo Yad Vashem per il Quinto Forum Mondiale dell’Olocausto dal titolo “Ricordare l’olocausto: combattere l’antisemitismo”.

Tra i destinatari ci sono i familiari di otto i casertani vittime dell’orrore nazista. La cerimonia di consegna delle onorificenze vedrà la partecipazione anche dei sindaci dei Comuni di origine degli insigniti. La Medaglia d’Onore verrà consegnata ai familiari di Michele Moronese, di Casagiove; Pasquale Masucci, di Casapulla; Antonio Pennacchio, di Curti; Guido Pacitto, di Roccamonfina; Onofrio Roberti, di Roccamonfina; Francesco Simone, di Roccamonfina; Arcangelo Sciacca, di Roccamonfina; Antonio Dattilo, di Frattamaggiore.

 

comments

Lascia un commento