De Luca stigmatizza il rilassamento e incita a non mollare

Il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca nel quotidiano resoconto sui social, scrive su Twitter che «Il monitoraggio quotidiano dei casi di contagio in Campania, fa rilevare la presenza di interi gruppi familiari positivi».

Scendendo nel dettaglio prosegue dicendo che «La situazione è preoccupante in alcune realtà della provincia di Napoli, dove nei giorni scorsi si sono registrati comportamenti poco responsabili da parte di gruppi di cittadini. Si registrano 61 casi a Casoria; 58 a Giugliano; 52 a Pozzuoli; 52 a Marano; 49 ad Afragola; 36 a Frattamaggiore e Frattaminore, per un totale di 308 contagi».

«L’Asl Napoli 2 è impegnata in un lavoro straordinario per ricostruire la catena di rapporti avuti dai contagiati, ed evitare la diffusione dell’epidemia. Ma è necessario avere comportamenti rigorosi, e non i rilassamenti che in quei territori si sono registrati, con centinaia di persone in mezzo alle strade».

Infine un incitamento in stile De Luca-Sceriffo, quello stile che lo fa apprezzare anche all’estero e che si sta rivelando sempre più opportuno: «Invito le Forze dell’ordine, le unità dell’Esercito, le Polizie municipali a sviluppare il più rigoroso controllo per contrastare atteggiamenti scorretti».

Lascia un commento