Contributi a fondo perduto alla filiera bufalina, eccellenza regionale

Contributi a fondo perduto a favore del settore bufalino da parte della regione Campania, contribuzione una tantum cui si potrà accedere attraverso la partecipazione a un avviso pubblicato dalla regione Campania nell’ottica di un doveroso sostegno a un settore che è un fiore all’occhiello della nostra Regione.

La Regione Campania ha messo in campo 19 milioni per le imprese del comparto bufalino (di cui 10 milioni sotto forma di contributi a fondo perduto per l’emergenza Covid-19 e 9 milioni, sempre come contributi a fondo perduto, per l’adozione di piani di biosicurezza).

Il consigliere regionale Gennaro Oliviero dichiara di essere «Sempre al fianco del settore bufalino, che rappresenta una fonte di economia importante per questo territorio e deve essere salvaguardato. L’emergenza Covid ha creato numerosi problemi al settore per le speculazioni sul latte fatte dalle grandi multinazionali, cosa che mi ha visto intervenire con una interrogazione al presidente Vincenzo De Luca».

Ricorda infine che «Gli operatori del settore bufalino mi vedranno sempre al loro fianco, come ho fatto in questi anni anche per l’abbattimento dei capi falsi positivi alla brucellosi. Ora c’è necessariamente bisogno che il settore si rialzi e continui ad essere un’eccellenza che ci invidia tutto il mondo».

comments

Lascia un commento