EMERGENZA FITTI E LOCAZIONI, CGIL E SUNIA CAMPANIA SCRIVONO A DE LUCA.

Napoli, 3 luglio 2020. Emergenza fitti e locazioni in Campania: dopo aver presentato ad inizio settimana le proprie proposte in materia, CGIL e SUNIA Campania scrivono al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, chiedendo un incontro urgente sul tema.

“CGIL e SUNIA Campania di fronte alla drammatica crisi economica conseguente la pandemia che investito il mercato degli affitti nelle locazioni abitative e commerciali – scrivono nella nota indirizzata a Palazzo Santa Lucia i segretari generali Nicola Ricci e Antonio Giordano – con la registrazione di un aumento esponenziale degli sfratti per morosità, ritengono l’azione legislativa e normativa nazionale e regionale messa in campo fortemente inadeguata ad affrontare la domanda di fabbisogno abitativo e di sostegno ai fitti che viene dai cittadini della Campania. La crisi economica dovuta all’emergenza da covid-19 ha aggravato una situazione già difficile, dovuta alla mancanza di un adeguato Piano per l’edilizia Residenziale Sociale, alla frammentazione delle risorse disponibili, al mancato utilizzo di fondi già previsti per la riqualificazione urbana, alla sostanziale inefficacia dei Bandi pubblici per il sostegno ai fitti che i Comuni sono incapaci di erogare ai richiedenti e alla emissione di avvisi pubblici senza la necessaria concertazione in sede di Osservatorio sulla Casa. Pertanto CGIL e SUNIA Campania – scrivono Ricci e Giordano – chiedono un urgente incontro per aprire una interlocuzione in sede regionale, anche con ANCI e ACER, nello spirito di un proficuo confronto atto ad individuare le risposte più adeguate alla crisi del settore”.

 

comments

Lascia un commento