Altra criticità a Carinola e stavolta riguarda i ragazzi

Piove sul bagnato per il sindaco di Carinola Antonio Russo. In seguito ad un post su Facebook in cui il papà di un bambino che frequenta la scuola calcio Asd Oasi Giovani Carinola si lamentava dei «ragazzi e bambini costretti (dopo che sono stati sfrattati dal campo comunale) ad andare fuori Comune» e si chiedeva «se questi amministratori provino un po’ di vergogna», abbastanza aspra e accesa è stata la discussione che si è ingenerata.

Alla richiesta di dimissioni, da effettuarsi «non prima di aver chiesto scusa alla popolazione», è seguita l’obiezione del necessario pagamento delle quote sociali da versare al Comune che spesso è esageratamente bersagliato anche quando le colpe vanno equamente divise, ma c’è da osservare che in definitiva i piccoli atleti delle scuole calcio debbano effettivamente recarsi nel vicino comune di Francolise, e precisamente a S. Andrea, per poter fare gli allenamenti, in quanto il campo di Carinola è stato dichiarato inagibile in seguito a reiterati furti (tre anni fa fu la volta del defibrillatore cardiaco, pochi mesi fa della caldaia e del quadro elettrico).

È questo un fatto eclatante, un altro bubbone scoppiato in faccia ai Carinolesi.

Nonostante tale situazione fosse già stata evidenziata al Sindaco in un sopralluogo della metà dello scorso luglio, si è omesso di porvi rimedio e, come le cambiali che inesorabilmente passano all’incasso, anche questo nodo non districato è drammaticamente venuto al pettine.

Come spesso succede apparentemente le colpe vanno divise a metà, ma il Comune a quanto pare raramente si comporta da quel buon padre di famiglia che dovrebbe essere e ancor meno raramente dà l’esempio pretendendo una schematica e organizzata divisione dei compiti e dei doveri di ognuno mettendosi così al riparo da ogni possibile critica: così facendo si giunge a situazioni in cui in cui a pagare sono le parti più deboli (i giovani) e meno responsabili della nostra povera società carinolese.

 

* in foto, una fase di allenamenti passati

2 thoughts on “Altra criticità a Carinola e stavolta riguarda i ragazzi

  1. AvatarAnonymous

    la “VERGOGNA” è un’emozione che appartiene ha persone intelligenti. questi capiscono sono il voto e nulla più. rinchiudeteli tutti in un manicomio e buonanotte.
    Già oggi con le regionali, si vedono individui alla disperata ricerca di voti per il proprio candidato che se domandi loro cos’è un libro ti rispondono che è un digestivo che si prende dopo pranzo.
    “DI COME SIAMO CADUTI IN BASSO”.

    Reply
    1. AvatarAnonymous

      “che appartiene A” e non “che appartiene ha”.(A preposizione — HA verbo) Quindi, se loro ti rispondono che il libro è un digestivo, tu, questo digestivo non l’hai mai preso, ne prima ne dopo i pasti.

      Reply

Lascia un commento