Casale di Carinola – Serata al Rewind Café: ambiente retrò e gusti decisamente moderni

Domani sera 12 maggio, dalle 21.30, evento musicale nel Rewind Cafè di Casale di Carinola (via Silvestro Aurilio, 134 – piazza Monumento) nuovo locale di Christian e Armando Traglia: si esibiranno Camillo Avella (voce e percussioni) e Gaetano Provolo (alla chitarra) artisti napoletani che presenteranno il loro ROADDOING ACOUSTIC DUO.

La prima serata dedicata all’intrattenimento musicale organizzata dallo staff del Rewind Cafè, il locale aperto sei giorni fa, ci offre l’opportunità di dedicare qualche parola a questa sorta di Irish Bar casalese, un pezzo dell’irlandese Dublino trapiantato nel centro della nostra Casale.

Si è istintivamente portati a provare simpatia verso chi ha il coraggio di intraprendere, parola italiana che descrive la capacità di “incominciare a fare qualcosa, dare inizio a un’operazione, mettersi in un’impresa” e che si usa per cose difficili, impegnative e, lo diciamo con i nostri migliori auguri, “lunghe”. Come detto alcuni giorni fa il commercio e la capacità d’impresa sembra stiano rifiorendo in questi ultimi tempi a Casale e quelli che a un primo, superficiale sguardo potrebbero sembrare dei doppioni, sono in realtà locali che per un motivo o per l’altro si differenziano tra loro, hanno un diverso appeal e sono perciò pronti a ritagliarsi una propria fetta di mercato.

Ritorniamo al Rewind Cafè. Entrandovi hai l’impressione di esser proiettato nel… passato: ad accoglierti l’inconfondibile sagoma di una lambretta a tre ruote che sembra recuperata in una polverosa strada di New Delhi, a suggerirlo sono i visibilissimi caratteri Hindi, ma che invece è notoriamente italianissima; l’elica di un bimotore degli anni ’30, un grammofono dei primi del Novecento in bella vista che adornano il bancone del bar, ti fanno immergere ancor di più in quell’atmosfera anni ’50, e forse ancora più datata, di cui ci parlavano i proprietari.

Il "frontale" della Lambretta
Il “frontale” della Lambretta

A rafforzare quest’impressione stanno quelli che sembrano tubi idraulici ma che in realtà conducono l’impianto elettrico, oppure, alzando gli occhi al soffitto della parte più interna del locale, i sacchi grezzi di caffè che sembrano provenire direttamente da un mercantile brasiliano che ha appena scaricato i chicchi del caldo e nero nettare, o ancora quell’intonaco che sembra grezzo e non rifinito e che in verità è un altro tocco di quel retrò industriale che è lo stile che arreda tutto l’ambiente.

 

I "tubi idraulici" che conducono l'elettricità
I “tubi idraulici” che conducono l’elettricità

In realtà poi molti elementi ti riportano ad oggi: un hot spot wi-fi per la connessione libera ad internet, il tutto senza bisogno di password, che oltre al collegamento free alla rete subordinato a un semplice MI PIACE sulla pagina Facebook del locale, offre molte più protezioni dal punto di vista legale per la navigazione nell’immenso mare di Internet; un attrezzatissimo bancone e un accogliente e giovanile servizio; soprattutto però una particolare attenzione alle produzioni vinicole locali come il Rampaniuci dei Viticoltori Migliozzi o il Saulo di Bianchini-Rossetti e, prodotto che proprio non poteva mancare in quello che abbiamo già definito un Irish Bar ma che potremmo chiamare tranquillamente, Vineria o semplicemente Pub, l’artigianale e casalesissima birra Stimalti prodotta nel birrificio di via dei Ciliegi e che finora è stata apprezzata maggiormente al di fuori.

L'angolo dedicato ai prodotti locali
L’angolo dedicato ai prodotti locali

In realtà c’è un’ultima cosa che abbiamo particolarmente apprezzato, si tratta di un atteggiamento educato e lungimirante, e torniamo così all’evento musicale previsto per domani sera: originariamente questa serata era stata programmata per sabato 13, ma per evitare la concomitanza con l’evento del gruppo casalese degli Old friends vintage band che suoneranno sabato 13 al Bistrot Kursaal di Mondragone, per questioni di rispetto e opportunità si è preferito anticiparla al venerdì 12. Bravi, complimenti, anche questa è una forma di riguardo verso “i prodotti casalesi” e speriamo che sia ill prodromo di una produttiva collaborazione futura.

 

—–

 

2 thoughts on “Casale di Carinola – Serata al Rewind Café: ambiente retrò e gusti decisamente moderni

  1. AvatarAnonymous

    “AUDENTES FORTUNA JUVAT” dice il grande Virgilio nell’Eneide!!!!perciò ,ragazzi,BRAVI e con tutto il cuore vi auguro BONNE CHANCE!!!! Donato IANNOTTA vostro ex prof.

    Reply

Lascia un commento