Elezioni Politiche 4 marzo – Camera dei Deputati: Massimo Grimaldi candidato?

Dopo l’ufficializzazione dei candidati del Movimento 5 Stelle nei listini proporzionali di Camera e Senato per quel che riguarda la provincia di Caserta, la lista della Camera sarà guidata da Margherita del Sesto di Pietravairano, seguita da Giovanni Russo di Orta di Atella, Marianna Iorio di Maddaloni e Aniello Nazaria di San Prisco, mentre al Senato il ruolo di capolista sarà affidato alla senatrice uscente di Santa Maria Capua Vetere Vilma Moronese, seguita da Agostino Santillo, Sabrina Ricciardi e Fabio Di Micco, anche Forza Italia è alle fasi decisive per la definizione delle candidature per le Politiche del 4 marzo.

Sembrerebbe fatta per Massimo Grimaldi, consigliere regionale e il vicecoordinatore regionale del Parttito, che dovrebbe esser candidato alla Camera nel collegio di Santa Maria Capua Vetere-Capua-Sessa Aurunca-Mondragone-Carinola ecc., e per il collegio di Caserta, sempre uninominale, dovrebbe esserci il presidente della commissione Terra dei fuochi della Regione Gianpiero Zinzi, mentre nel collegio di Aversa ci sarà, e questo si dà per certo, l’esponente della Lega Pina Castiello, napoletana, ex consigliere regionale di An.

Per quello che riguarda il Senato, invece, per il collegio di Caserta/Aversa, il nome prescelto è quello di Giovanna Petrenga, con l’ex sindaco di Capua Carmine Antropoli che, invece, scenderà in campo in quello di Santa Maria/Benevento.

I vari condizionali sono d’obbligo perché il termine ultimo per la presentazione delle candidature è fissato al prossimo 29 gennaio e, si sa, in quasi una settimana possono cambiare molte cose.

 

—–

 

comments

3 thoughts on “Elezioni Politiche 4 marzo – Camera dei Deputati: Massimo Grimaldi candidato?

  1. Anonymous

    Ha fatto bene a candidarsi l’on. Grimaldi e ora raccoglierà quello che ha seminato in tanti anni di politica in Regione Campania. Il risultato sarà di sicuro sorprendente ma significativo. Staremo a vedere…
    Come carinolese che concorre per una carica politica importante merita comunque un sincero “in bocca al lupo”, al di là degli schieramenti e dei posizionamenti.

    Reply

Lascia un commento