Rinvenuti morti in casa, si cerca di ricostruire la dinamica della tragedia

Ritrovati cadaveri in casa a Pignataro Maggiore in via Trento, zona Profughi. A dare l’allarme la sorella che vive a Roma e che da diversi giorni non riusciva a contattare i congiunti. La cittadina dell’agro caleno, è attonita per quello che sembra un vero giallo: Marta Vito, 92 anni, e Saverio Ronzo, 56, rispettivamente madre e figlio, erano deceduti entrambi da due forse tre giorni.

Quando i militari sono giunti sul posto, hanno dovuto forzare la porta e hanno fatto l’amara scoperta. Le ipotesi sul decesso possono essere tante: a quanto pare, Saverio, ex operaio di una fabbrica, avrebbe avuto un malore nella camera da letto del primo piano, probabilmente un infarto che lo avrebbe fulminato all’istante. La madre, che dipendeva dal figlio perché allettata ormai da diversi anni, pare abbia tentato di lasciare il letto per trovarlo, visto che lo chiamava invano. Purtroppo le sue condizioni ne hanno determinato una caduta risultatale fatale. Il suo corpo, infatti, è stato ritrovato nel vano scala al piano terra.

 

comments

Lascia un commento