Problemi di permesso di costruire per la CLE.PR.IN. di Carinola

Brutto compleanno quello che si prospetta per l’attività industriale CLE.PR.IN. srl di Francesco Beneduce e Antonio Picascia ubicata sulla via Appia al km 177,77 del territorio del comune di Carinola. La fabbrica di detersivi “biologici” è finita infatti sotto sequestro e sul suo capo pende un’ordinanza di abbattimento di opere effettuate senza Permesso di Costruire, atto pubblicato ieri sul sito del Comune.

Giorni fa personale del commissariato di Sessa Aurunca si è recato nel comune di Carinola, e posto sotto sequestro la documentazione, ieri, poi, personale tecnico del comune, congiuntamente ai vigili urbani, ha espletato un accurato sopralluogo, evidenziando gravi carenze amministrative nonché abusi edilizi.

Quindi è stato notificato ai proprietari dell’azienda Antonio Picascia e Francesco Beneduce l’ordinanza di demolizione relativa agli abusi edilizi effettuati in difformità e di provvedere a proprie spese al ristabilimento dello stato originario dei luoghi entro il termine perentorio di 90 giorni.

Purtroppo continuano le peripezie di quest’azienda che anni fa si oppose alle pressanti richieste della camorra e che in seguito a un incendio e ad altri problemi burocratici è stata costretta ad “emigrare” nel nostro vicino comune di Carinola installandosi, dopo una radicale ristrutturazione, nell’area dell’ex Gal.COOP.

Adesso quest’altra tegola che la costringe a nuove disavventure dalle quali le auguriamo di riprendersi al più presto.

 

* in foto lo stabilimento CLE.PR.IN. durante l’inaugurazione dello scorso marzo

comments

5 thoughts on “Problemi di permesso di costruire per la CLE.PR.IN. di Carinola

  1. Anonymous

    QUANDO SI CERCA DI DARE UN POSTO DI LAVORO A TANTE PERSONE DISOCCUPATE, PER IL DATORE DI LAVORO INCOMINCIANO I GUAI! INVECE DI STARE VICINI A CHI PRODUCE RICCHEZZA PER IL TERRITORIO SI GIOISCE QUANDO SI MANDANO ALL’ARIA TANTI POSTI DI LAVORO. STUPIDATE QUELLE DI COSTRUZIONI ABUSIVE, CHE NON FANNO DANNI NE ALL’AMBIENTE E NE A PERSONE, MA FORSE SOLO ALLA POLITICA. A VOLTE MI DOMANDO MA ESISTONO ANCORA GLI UOMINI CON SENSO DI UMANITA VERSO IL PROSSIMO? FORSE NON ESISTONO PIU’ CHE RAMMARICO PER UNA PERSONA COME ME CHE ORMAI NON CREDE PIU NE IN DIO NE NELL’UOMO!

    Reply
    1. Anonymous

      Certo, bel ragionamento del cavolo! Allora, con la scusa di fornire posti di lavoro, permettiamo tutto: consentiamo lo sversamento indiscriminato di rifiuti per creare posti di lavoro; non rispettiamo le regole di sicurezza sul posto di lavoro per creare occupazione, ecc…. Ma come ragioni???????????

      Reply
  2. Anonymous

    È vero oggi per un datore di lavoro e difficile portare avanti un azienda ma tra questo e a dire che costruzione abusiva è stupidaggine e che non fanno male a nessuno e addirpoco assurdo

    Reply
  3. Anonymous

    Adesso fate belli la morale a dire che c e bisogno di umanità e che l abusivismo è una palla….poi però se un domani dovesse crollare o un edificio o un capannone con qualche vittima…iniziate a dire…eh quello era abusivo…eh ma il comune non se ne è occupato…in primis sono contro alcune scelte e non curanze dell amministrazione,ma demonizzare una scelta cosi importante “forse una delle poche dell amministrazione” mi sembra proprio roba da chiacchiere di ubriaconi di bar…

    Reply

Lascia un commento