Rifiuti e finanze a Carinola

L’assessore all’ecologia apprezza le nostre proposte per la riduzione del costo dei rifiuti ma non può applicarle perché non c’è l’isola ecologica (che non è pertinente alla nostra proposta).

L’assessore alle finanze, bontà sua, aumenta la bolletta ma solo di poco e solo per le famiglie con 1 o due componenti. Quelle numerose addirittura risparmieranno qualche caffè. Non può fare altrimenti perché ben due sentenze per un totale di 500.000 euro sono venute a gravare sui nostri conti e lui è stato abile a distribuirle su due anni per evitare il maxiaumento.

Peccato che il suo dirigente subito dopo dichiari che il revisore dei conti ha fatto una approfondita ricerca per concludere che le sentenze POSSONO essere inserite nel conto da far pagare ai cittadini.

Il colpo finale lo piazza il Sindaco:

Il comune di Carinola è fallito e non so se riusciremo ad evitare il dissesto

Insomma nel bilancio non c’è spazio per coprire 250.000 euro perciò pagate e zitti altrimenti andiamo in dissesto.

Peccato ancora che al punto successivo all’ordine del giorno si parli di consulenze esterne ed in risposta ai dubbi dell’opposizione si afferma che la spesa è necessaria per garantire il funzionamento degli uffici. I dipendenti sono pochi e, purtroppo, bisogna farsi carico anche dell’ufficio del giudice d pace.

Queste consulenze sono possibili, badate bene, perché non siamo dissestati, ci siamo vicini, ma possiamo ancora concederci qualcosa, assicura l’assessore alle finanze.

A fronte di tutto questo io pongo una sola domanda all’assessore alle finanze: invece di tirare a campare sperando di arrivare alla fine dei cinque anni per passare il guaio alla prossima amministrazione perché non fate pre-dissesto e fate un serio piano di rientro dai debiti?

Almeno pagheremo per risanare una volta per sempre il comune e potremo guardare con più fiducia al futuro.

6 thoughts on “Rifiuti e finanze a Carinola

  1. AvatarAnonymous

    Chi ha fallito a Carinola è una vecchia classe politica formata da sei o setti “personaggetti” sempre i soliti che si proclamamo di dx e sx ma mai veramente appassionati all’appartenenza politica se si esclude il mio valente e preparato amico Mattia Di Lorenzo dal quale mi dividono molte cose ma che non posso non apprezzare, oltre alle capacità , la su fede politica. Ebbene questi sei o setti “personaggetti” con la loro mediocrità di vedute e con la loro sete di potere per fare cosa…?( bhe a qualcuno è andata molto bene …)sono tutti partecipi al disastro amministrativo che è sotto gli occhi di tutti , umiliando l’intero popolo carinolese oltre ad essere di ostacolo all’impegno di persone giovani o meno giovani che si sarebbero messo in gioco per dare una mano ma sconcertati declamavano ” ma io mi vado a “buttare” in mezzo a quelli? ” quante volte abbiamo ascoltate queste frasi e purtroppo avevano ragione! Perché non è per niente facile misurarsi con persone che per non cedere un centimetro dalla mattina alla sera e tutti i giorni presidiavano e presidiano il “fortino ” apparendo come ” i ladri di Pisa ” che di giorno se le davano di santa ragione e di notte rubavano insieme. Non vado oltre perché sarebbe come sparare sulla croce rossa, però mi sia consentito di gridare ad alta vOCE: IATAVENN , il popolo vi ringraziera’….IATAVENN

    Reply
  2. AvatarAnonymous

    organizzeremo tre giorni di festa nazionale su territorio nazionale, se toglieranno il disturbo,
    troveremo un lavoro a chi diventerà vedovo del comune, ma IATEVENNnnnnnnnnnnn

    Reply
  3. AvatarAnonymous

    la Politica non è un mestiere, è un servizio.
    Ma nel senso di servire, non di servirsi o circondarsi di servi…..

    Reply
  4. AvatarAnonymous

    A tutta la giunta comunale di carino la (dimettetevi)andate a casa questa e la peggiore giunta di tutti i tempi. A tutto il popolo carinolese organiziamoci e ribelliamoci scendiamo in strada e denunciano agli organi di competenza

    Reply
  5. AvatarAnonymous

    se il comune è sull’orlo della banca rotta non è dovuto ai cittadini, ma a pessime amministratori degli ultimi venti/trent’anni, dovrebbero essere loro a tirar fuori i soldi per riaggiustare il bilancio comunale, non il comune cittadino che sputa sangue tutto il giorno per mettere la minestra a tavola.
    hanno firmato delibere per opere mastrotondiche alcune ancora inconplete, ora tirate fuori i soldi di tasca vostra, il medico non vi aveva e non vi ha certificato di fare i politici, nessuno vi ha obbligato, ora dovreste essere voi ad aggiustare i conti. “te piaciuta la bicicletta e ora pedala” e non rompere il cazzo con l’aumento delle tasse alla gente. che non c’entra UN CAZZO “aitevenneEEEEEEEEEEEEEE

    Reply
  6. AvatarAnonymous

    invece di aumentare le tasse, incominciate a togliervi le indennità che avete, visto che nessuno di voi ne ha bisogno per vivere, altrimenti il signore ve ne dia merito alzate i tacchi e andatevene, allora sì che avreste a cuore le sorti del popolo carinolese,

    Reply

Lascia un commento