San Donato di Carinola: decreto di espulsione per alcuni immigrati

Procedimento di espulsione notificato ad alcuni immigrati ospitati dal centro di accoglienza di San Donato di Carinola. Il provvedimento, firmato dal questore di Caserta Antonio Borrelli, sarebbe stato elevato a causa di supposto sfruttamento nell’ambito della lotta alla piaga del caporalato o di non meglio precisati “comportamenti irriguardosi”.

All’atto della notifica da parte delle Forze dell’Ordine, però, questi si sarebbero resi irreperibili.

Purtroppo c’è da notare che Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza tutti in una volta sono anni che li invochiamo nel nostro territorio martoriato da continui furti in abitazioni private ed esercizi commerciali, e comunque assillato da perenni problemi di sicurezza.

comments

4 thoughts on “San Donato di Carinola: decreto di espulsione per alcuni immigrati

  1. Anonymous

    Ma atteggiamento irriguardoso, significa furti? Allora sono i migranti che rubano?

    Reply
  2. Anonymous

    Che c’entrano i furti con i migranti? I fatti che riguardano l’espulsione sono altri, e non nei confronti della popolazione.

    Reply
  3. Anonymous

    Non è mai successo alcun disordine con la popolazione, il centro è stato sicuramente gestito male e in un paesino xenofobo e timorato di dio è stato semplice imporre la soluzione peggiore cioè l’espulsione

    Reply

Lascia un commento