Fine del progetto politico dell’Amministrazione Russo

I Consiglieri Comunali Rosa Di Maio, Francesco Giacca e Nardelli Antonio a mezzo manifesto pubblico hanno qualificato il Sindaco Antonio Russo, i componenti la giunta comunale Elisa Mazzucchi, Antimo Marrese, Mario Nicolò oltre ai Consiglieri Antonella Migliozzi e Pina Capriglione dei “traditori” adducendo “che non c’è poltrona al mondo che valga l’amicizia, la lealtà e soprattutto la dignità” e per questi motivi  chiedono scusa ai cittadini per essersi candidati con loro.

Il PD prende atto dell’avvenuto ribaltone politico consumatosi con la nomina ad assessore comunale della Consigliera Tuozzi Giuseppina eletta nella lista  Carinola Rinasce capeggiata da Francesco Di Biasio.

Il PD che ha sempre assunto un ruolo di grande responsabilità svolgendo una puntuale ed efficace opposizione attraverso la propria Capogruppo Maria Sorvillo

chiede al Sindaco di:

  • risolvere la situazione debitoria del comune
  • approvare il PUC
  • rassegnare le dimissioni

per ridare alla Comunità Carinolese un governo eletto dal popolo.

comments

6 thoughts on “Fine del progetto politico dell’Amministrazione Russo

  1. Anonymous

    Scusate la mia ignoranza ma qua no si capisce più nulla!!! Che mi risulti, le d.sse (!) Di Maio e Mazzucchi, così come il sig. Marrese, sono iscritti al PD!! ( o no? e fino a quando?) Non ne usciremo mai, purtroppo, fino a quando queste persone non avranno la dignità e l’onestà d fare altro che non sia politica! Hanno provato per anni a farci bere le loro promesse elettorali e a quanto pare ci sono pure riusciti. Quello che non gli riesce, a mio parere, è amministrare bene (i nostri soldi). Hanno fatto già morire il nostro comune, ora hanno la pretesa di farlo “resuscitare”!!! Penso che il comune di Carinola, come pure L’ Italia intera, non abbiano mai visto periodo più NERO dal dopoguerra ad oggi!! Non potete immaginare il mio disprezzo!

    Reply
  2. Anonymous

    BRAVO
    La cosa che da il volta stomaco è accettare chi è stata eletta in altre liste,
    è come andare in guerra e passare al nemico
    ASSOLUTAMENTE VOMITEVOLE

    Reply
  3. Anonymous

    A distanza di qualche anno, il famoso accorato “papiello” di un oramai ex iscritto ed ex figura di primo piano del Pd nocelletese, ed ex verde, ed ex (e basta!) assume tutto un altro significato. Forse, “l’ex” (?) sapeva già tutto ( facendo finta del contrario…) e quando si è visto “messo in panchina” ha iniziato ad inveire contro tutto il Pd. E se ben ricordo, nonostante avesse “parteggiato fino alla fine” per il sig. Di Biasio, qualche giorno dopo le elezioni, dichiarò, con il famoso papiello, di aver votato per l’avversario, precisamente per la d.ssa Migliozzi. La fantapolitica è più bella di tutto ciò. Che schifo!

    Reply
  4. Anonymous

    da cittadino, a tutti questi politicucci da quattro centesimi, darei il foglio di via da questo territorio, compreso qualche pensionato che non riesce proprio a staccarsi dalla casa comunale.
    ” INCOMINCIATENE A FARE UNA RAGIONE PRIMA O POI SUCCEDERA, PIU’ PRIMA CHE POI”

    Reply

Lascia un commento