Il PRESEPE nelle famiglie e nella comunità di Carinola

Il CIF di Carinola presenta il concorso “Il presepe nelle famiglie e nella comunità di Carinola”, un’iniziativa dedicata ai presepi allestiti nelle case private ma anche nelle scuole e nei luoghi pubblici nelle chiese o sui luoghi di lavoro.

L’iscrizione e la partecipazione al concorso sono gratuite. Partecipare è semplicissimo, basta telefonare ai numeri 339222775733877150903203504035: una commissione composta da don Enrico Passaro e da componenti della sezione CIf di Carinola (di cui una avrà le mansioni di fotografa) visiteranno le famiglie e le comunità per visionare e fotografare il presepe costruito in maniera artigianale.

I primi tre presepi fatti in famiglia verranno premiati con una targa ricordo per l’originalità e la precisione del lavoro, ma tutti i partecipanti in ogni caso riceveranno una pergamena-ricordo che verrà consegnata, così come le targhe, durante una manifestazione natalizia. Sarà possibile ammirare una selezione delle foto in concorso sui blog locali e successivamente tutte verranno esposte in un’apposita mostra.

Bella l’iniziativa del CIF Carinola che ha già ricevuto il patrocinio del comune di Carinola, come meritoria è tutta l’attività svolta a supporto delle famiglie e dei minori della comunità Carinolese. Supporto scolastico, ascolto e mediazione familiare ecc., operando naturalmente in modo volontario e gratuito. Il Centro di ascolto “Alba” sito a S. Croce è il luogo dove la comunità e le volontarie del Cif, della presidente Maria Francesca Di Cerbo, collaborano e fanno rete. Inoltre il centro offre un servizio in favore di donne immigrate per favorirne l’inclusione sociale. Un lavoro spesso oscuro e quasi sempre sotto traccia che le porta ad essere invisibili anche fisicamente e che ci fa oltremodo piacere mettere in evidenza non appena possibile.

Intanto, visto che si è in argomento, pubblichiamo alcuna foto del presepe realizzato nella chiesa di Casale dal solito gruppo guidato da don Luciano Marotta e che quest’anno si è avvalso della collaborazione di Franco Tartaglia, autore della struttura.

 

comments

Lascia un commento