Carcere di Carinola: “Gli ultimi saranno – Conforto dell’arte, vicinanza delle Istituzioni”

Il giorno 20 maggio alle ore 10,30 la Casa di Reclusione di Carinola ospiterà un evento culturale che ha già fatto tappa in più Istituti Penitenziari.

L’iniziativa si compone di una serie di incontri nelle carceri, nella comunità, negli ospedali e nelle scuole per coinvolgere gli allievi e gli operatori dei laboratori creativi ed utilizzare l’arte come strumento di riavvicinamento tra le persone. In particolare, il progetto si rivolge agli ultimi, coloro i quali nella società moderna sono spesso relegati ai margini, mentre dovrebbero essere i primi in quanto, loro malgrado, sono testimoni di esperienze che la maggior parte delle persone non vivrà mai.

L’iniziativa promossa dall’onorevole Raffaele Bruno è tesa ad avvicinare e sensibilizzare le istituzioni con il mondo dell’arte affinché si possano costruire processi virtuosi di riabilitazione dei detenuti. Lo spettacolo sarà costruito insieme ad altri volontari che sono già presenti in Istituto e che organizzano laboratori teatrali in una interessante sinergia tra varie realtà.

 

Direzione Casa di Reclusione “G. B. Novelli” – Carinola – Area Giuridico-Pedagogica

comments

Lascia un commento