Comune di Carinola – Ma BENESSERE GIOVANI, chi l’ha visto?

Quando nello scorso mese di marzo parlammo dell’intenzione del comune di Carinola di presentare la necessaria documentazione alla Regione Campania per accedere ai finanziamenti previsti per il progetto Benessere Giovani-Organizziamoci del POR FSE CAMPANIA 2014/2020, mirante a sensibilizzare  i giovani dai 16 ai 35 anni alla cultura d’impresa (clicca qui), e in concreto ottenere quegli 80.000,00 € previsti per i Comuni dai cinquemila ai trentamila abitanti, eravamo intenzionati a seguire tale iter nella speranza che Benessere Giovani, rivolto appunto a giovani tra i 16 e i 35 anni, potesse rappresentare un po’ d’ossigeno per i giovani del territorio endemicamente boccheggianti.

Invece veniamo a sapere, e non certo dall’Ufficio Stampa del Comune, che tale progetto è stato dichiarato “non idoneo e non ammissibile” fin dal 4 luglio 2017. Questa è la parte del documento che riguarda la NON AMMISSIBILITÀ del progetto carinolese “GIOVANI NATIVI DIGITALI” e di altri…

 

esito
Esito della valutazione

Si badi bene questa non è una critica per l’esito negativo, anzi è piuttosto fisiologico che alcune progettazioni di Enti pubblici o privati che siano non vadano a buon fine, ma ci piacerebbe una maggiore trasparenza da parte di chi ci amministra.

Certo la gentile dottoressa Elisa Mazzucchi, Assessore alle Politiche Giovanili e Vicesindaco del comune di Carinola che ci fornì alcune informazioni a carattere generale, ci anticipò che «nel benaugurato caso fosse necessario, si darà al Progetto la massima pubblicizzazione possibile», ma non ci sembra il caso di tenere all’oscuro delle attività amministrative la pubblica opinione di fronte ad una battuta d’arresto, o peggio ancora far trapelare solo quanto conviene: certo, spesso operare sotto traccia garantisce tranquillità, ma essere più trasparenti aiuta tutti a farsi un’opinione ben più informata e tale sincerità sarebbe ancora più apprezzabile.

—–

 

comments

Lascia un commento