Elezioni Politiche del 4 marzo: gli ultimi sondaggi dicono Centro-destra

Tra ieri e oggi il quotidiano La Repubblica ha pubblicato i sondaggi di tutti i collegi maggioritari uninominali italiani, sia per la Camera dei Deputati sia per il Senato della Repubblica. Il vento spira a destra ed è pure molto forte, mentre il PD è risucchiato da una bonaccia veramente deprimente e i suoi portabandiera sono insidiati sempre più da vicino dai candidati “5 Stelle” che rendono molto instabile ogni previsione.

Prima di iniziare va correttamente ricordato che si tratta di sondaggi risalenti a prima della definitiva presentazione delle liste, dei sondaggi, per dir così, “ideologici” e basati quindi sull’idea e la tendenza politica, sull’attaccamento al partito in sé e per sé, mentre invece sappiamo quanto in un collegio uninominale la conoscenza diretta del candidato possa influire sul risultato finale.

Nel nostro collegio Santa Maria Capua Vetere-Mondragone-Sessa il centrodestra è dato al 40,62%, secondo il M5S al 30,39% ed ultimo il Pd e i suoi alleati accreditati di un misero 20,99%. Le premesse sono queste: basterà la discesa in campo del consigliere regionale Gennaro Oliviero, un vero “animale da confronto elettorale” a sparigliare le carte in tavola? Detto del buon piazzamento dell’avvocato Buompane che francamente non conosciamo, è evidente concludere che il consigliere regionale e vice-coordinatore regionale di Forza Italia Massimo Grimaldi è il netto favorito.

Il collegio senatoriale che condividiamo con la provincia di Benevento è fortemente monopolizzato da candidate (sono tutte donne le principali) beneventane: per trovare una casertana dobbiamo affidarci alla sessana Maria Teresa Sasso, candidata di Liberi e Uguali, che nel sondaggio in questione non ha rilevanza. È forse questa una riprova della pochezza della classe politica casertana o comunque del suo scarso peso specifico?

Comunque il centro-destra, ripetiamo che ancora non si sapeva che Sandra Lonardo, la moglie di Clemente Mastella cioè, sarebbe stata candidata, si attesta al 39,88%, M5S al 30,06% e centrosinistra al 22,22%. Ricordiamo che per il MoVimento è stata poi candidata Daniela De Lucia, detta Danila,  e per il PD Giulia Abbate. Anche per il Senato notiamo che il centro-destra è in netto vantaggio, infliggendo grossomodo identico distacco al secondo classificato.

In conclusione bisogna osservare che sappiamo bene quanto sia volatile un sondaggio, soprattutto laddove si ignori il nome del candidato.

 

* in foto gli 8 candidati (dei partiti principali) per l’uninominale di Camera e Senato. Dall’alto in senso orario: Buompane (M5S); Grimaldi (CD); Oliviero (PD); Patalano (LeU) per la Camera. De Lucia (M5S); Sandra Lonardo Mastella (CD); Abbate (PD); Sasso (LeU) per il Senato

—–

 

comments

Lascia un commento