Caserta, Carinola: buche mortali e … ignorate!

Una brutta notizia accomuna Carinola, ahinoi, a quello che apprendiamo sfogliando i giornali on-line: il signor Gaetano Moschetti, 71 anni di Succivo, è morto in seguito a complicazioni dopo due giorni di ricovero perché caduto dalla bici, a quanto pare a seguito di una buca stradale.

Sembrerebbe una di quelle tante notizie dovute al caso, alla tragica fatalità, a uno di quegli che purtoppo periodicamente capitano a ciclisti, motociclisti e ad automobilisti, ma in fondo capisci che gran parte del “merito” di questo triste e amaro destino è da ascrivere all’incuria che l’uomo riserva allo stato del manto stradale.

Dire che sono tutte le strade della provincia di Caserta ad essere interessate da questo stato di cose viene naturale, e del resto la provenienza stessa della tragica notizia ne è una palese dimostrazione, ma proviamo a domandarci COSA SI FA PER PORRE RIMEDIO a quella che è diventata una vera e propria emergenza sociale. Altre amministrazioni si rendono conto del disagio provocato, dimostrano di essere vicini al cittadino che oltre ad essere fiscalmente tartassato deve beffardamente subire questi insulti alla propria dignità di “parte integrante del tessuto sociale”, mettono a disposizione veri e propri moduli di segnalazione sui propri siti istituzionali, e a Carinola? Oltre a qualche parola di circostanza sui social network, che si fa?

Queste sono solo parole e, specie in casi come questi, le chiacchiere stano a zero!

 

comments

Lascia un commento