Il casalese Fabio Papa improvvisamente lascia questa vita terrena

Ancora una volta Casale piange un suo figlio che se ne va. Letteralmente Fabio Papa era già andato via per lavoro, un po’ per scelta di vita e un po’ perché consigliatovi dalla professione, e da anni risiedeva in Canada, a Toronto, dove aveva scelto di deliziare i palati altrui operando nel settore dei “lievitati” e quindi faceva dell’ottimo pane, dell’ottima pizza ed altri gustosi prodotti da forno.

Quanto è bello usare il termine faceva… sì perché Fabio era un artigiano del gusto, uno che aveva le mani in pasta, ma in senso buono però. Non siamo gli unici a pensarlo, e infatti la RAI poco tempo fa aveva dedicato un bel servizio al luogo in cui lavorava il Sud Forno di Cosimo Mammoliti (clicca qui per rivederlo), una sorta di spicchio d’Italia trapiantato a Toronto ma che nel contempo conserva gli odori e i sapori tipici delle nostre terre. È proprio l’assenza dal lavoro che ha insospettito i colleghi che, allarmati, lo hanno rinvenuto morto a casa sua vittima di un infarto. Aveva 42 anni.

Una bella immagine di Fabio ritratto su una rivista locale

Noi non conoscevamo Fabio in maniera approfondita, ma non possiamo esimerci dal provare un’istintiva simpatia per chi scommette sull’abilità delle proprie mani, dal contadino al meccanico, dal cuoco al pasticciere, insomma tutti gli artigiani in genere. Quando poi questa vita lavorativa è bruscamente interrotta da un destino beffardo e crudele, non possiamo far altro che stringerci commossi agli affetti più cari di Fabio, alla mamma Angela, alla sorella Daniela, agli affetti della vita “canadese” che si era costruita negli anni, cui vanno le sincere condoglianze della redazione di casaledicarinola.net.

* in foto Fabio Papa intervistato nel servizio RAI 

comments

One thought on “Il casalese Fabio Papa improvvisamente lascia questa vita terrena

Lascia un commento