Rabbia in via S. Pasquale di Casale di Carinola per la chiusura delle fontane pubbliche

Garbata richiesta degli abitanti di via S. Pasquale di Casale di Carinola che avevano chiesto a qualche nostro amministratore locale se fosse possibile ripristinare il normale funzionamento della fontana pubblica qui ritratta in foto. Purtroppo la risposta è stata negativa in quanto «Le fontane resteranno aperte solo nelle strade principali».

Se tale replica è comprensibile pensando all’endemica crisi idrica che puntualmente fa sentire ancora di più i suoi effetti in periodi come questi quando la calura comincia a mordere, e ben lo sanno in altre zone del nostro territorio comunale, fa specie vedere sempre i non-residenti in zone periferiche o quantomeno non-centrali trattati quasi come cittadini di serie B per quanto riguarda l’erogazione di servizi pubblici come rifiuti, illuminazione stradale e, appunto, acqua, mentre al contrario non ci risulta una tassazione ridotta a loro riservata. Sarà normale?

Comunque c’è ancora da osservare che solo in via San Pasquale sono state chiuse entrambe le fontane (anche l’altra poco distante) e ciò infastidisce ancora di più e rende viepiù giustificabile la rabbia dei residenti.

comments

3 thoughts on “Rabbia in via S. Pasquale di Casale di Carinola per la chiusura delle fontane pubbliche

  1. Anonymous

    trovata la regola, “resteranno aperte solo nelle strada principali”
    -FIGLI E FIGLIASTRI-

    Reply
  2. Anonymous

    La fontana di via per Cascano spesso è usata da agricoltori per riempire le autocisterne per i fitoformaci. Questo è vietato, denunciate.

    Reply

Lascia un commento