L’8×1000 per il rifacimento della facciata della chiesa di Casale

Stasera dopo la Celebrazione Eucaristica delle 19.00 e al termine della processione per il Corpus Domini, don Luciano Marotta darà l’annuncio di una notizia che in verità già circolava da mesi ma per cui mancava l’ufficializzazione: la CEI (Confederazione Episcopale Italiana) ha approvato il progetto per il rifacimento della facciata della chiesa madre SS. Giovanni e Paolo, rifacimento che sarà finanziato dai fondi dell’otto x mille della Chiesa Cattolica.

Il progetto, il cui iter è stato seguito passo passo dall’architetta Valeria Mileva che gratuitamente ha prestato il suo impegno, ha ottenuto il parere positivo della Soprintendenza e sfocerà nella gara d’appalto che sarà il prologo dell’avvio dei lavori.

Un sentito ringraziamento, oltre alla sezione Beni Culturali della CEI, è stato rivolto anche al Vescovo, S. E. mons. Orazio Francesco Piazza, a don Roberto Guttoriello e all’architetto Salvatore Freda della diocesi di Sessa Aurunca.

La notizia, a definirla “lieta” è stata lo stesso don Luciano, ci è stata anticipata mentre erano in corso gli ultimi preparativi per la IV edizione dell’Infiorata (sulla nostra pagina Facebook è presente un video riguardante le fasi della realizzazione), bella e colorata iniziativa che da qualche anno coinvolge giovani e meno giovani della comunità casalese in questo assolato e caldissimo pomeriggio di inizio Estate.

Infiorata 2019
Infiorata 2019
La squadra di lavoro che ha realizzato l’Infiorata 2019

comments

Lascia un commento