Carinola: lungimiranza e interventi strutturali zero

Intervengo in primis per solidarizzare con la popolazione di Casanova e parte della popolazione delle altre frazioni del Comune ove comunque la gittata idrica è assolutamente insufficiente.

Poi vorrei solo far notare che come il signor Baratta così l’amico Gennaro usano l’espressione “tamponare”: ecco ci siamo…purtroppo da almeno 25 anni, escluso qualche raro intervento strutturale, Carinola è amministrata ed “ammaestrata” con interventi “tampone” che spesso assumono i contorni d’interventi clientelari. Allora accade che si metta un punto luce lì… si fa un tratto di marciapiede là… si allunga la condotta fognaria nel tratto… di tanto in tanto si falciano le erbacce, di tanto in tanto si fa una modesta manutenzione dei plessi scolastici, di tanto in tanto passa entra in azione, en passant, la spazzatrice nelle strade ed in orari incomprensibili, di tanto in tanto si provvede (anche…!), alla pulizia dei cimiteri tanto per…, si progetta un senso unico, privo di senso ma…, si tenta una maldestra circumvallazione naturalmente inficiandola dal punto di vista della sicurezza per non toccare qualche metro di terreno di…

Insomma vi sarebbe un elenco infinito da fare che testimonian la politica “tampone” e del piccolo piacere che fa comodo ai cittadini distratti ed egoisti e ad una classe politica che si tiene in vita da quarant’anni sperperando risorse finanziarie ed umane.

Zero programmazione, zero interventi strutturali e risolutivi quindi tutti interventi “tampone” tesi solo ad indebitare fino all’inverosimile il nostro Comune e relegandolo in fondo alla classifica dei Comuni più disastrati d’Italia.

Lorenzo Razzino

comments

One thought on “Carinola: lungimiranza e interventi strutturali zero

Lascia un commento