Provvedimento-tampone per il CAB di Sessa Aurunca

Una boccata d’ossigeno per i lavoratori del Consorzio Aurunco di Bonifica di Sessa Aurunca senza stipendio da ben 43 mesi. Grazie allo stanziamento di 500.000,00 euro deliberato ieri dalla Giunta Regionale della Campania, gli operai potranno essere distaccati presso il Consorzio di Bonifica delle paludi di Napoli e Volla e ciò permetterà loro di “respirare” almeno fino al prossimo 31 dicembre, data fino a cui avrà validità il provvedimento testé varato.

«Un provvedimento tampone, non definitivo. Tuttavia con il distacco fino alla conclusione dell’anno corrente abbiamo il tempo di mettere in campo una soluzione che possa consentire il prosieguo dell’attività istituzionale e salvare le posizioni lavorative. Sia chiaro a tutti: non sarà facile». Sono queste le prime considerazioni del consigliere regionale Gennaro Oliviero che tanto si è speso per l’approvazione del provvedimento che purtroppo ha solo natura temporanea.

Un primo contributo straordinario della Regione Campania fu erogato al Consorzio di Napoli e Volla nello scorso mese di febbraio con scadenza al 31 maggio dello stesso anno. Tale Consorzio, manifestò la disponibilità ad intervenire temporaneamente sull’area di competenza del CAB per far fronte alle spese occorrenti per le attività da intraprendere a tutela del territorio e dei lavoratori.

comments

Lascia un commento