Un minuto per la pace

Papa Francesco: «Nel nostro tempo c’è tanto bisogno di pregare – cristiani, ebrei e musulmani – per la pace». Ecco il motore dell’iniziativa di oggi, Un minuto per la pace, che alle 13 in punto affratellerà diversi Paesi del mondo in un momento di preghiera nel terzo anniversario dell’incontro in Vaticano tra papa Francesco e il presidente israeliano Shimon Peres e quello palestinese Mahmoud Abbas. L’appuntamento, richiesto dallo stesso Pontefice durante il suo viaggio in Terra Santa, si era svolto l’8 giugno 2014 nei Giardini Vaticani.

Un minuto per la pace
Un minuto per la pace

La gente che oggi più spesso spara, quasi sempre dice di farlo in nome di Dio. Quello che serve è appunto un’indiscutibile autorità morale che dica ad alta voce: no, Dio non lo vuole e non lo permette. Bisogna assolutamente battersi contro questa strumentalizzazione del nome di Dio. Chi può pensare che Dio sia un terrorista o un sostenitore del terrorismo?

[Un pensiero del compianto Shimon Peres, Premio Nobel per la Pace nel 1994]

[quote font=”helvetica” font_style=”italic” bcolor=”#eeee22″]La pace nel mondo

Vorrei un mondo senza guerra
Sul nostro pianeta terra
Con tanta gioia nel cuore
Vorrei la pace e l’unione delle persone
Senza che pensino solo a se stessi
Senza capire i problemi degli altri
Per un mondo di pace
Vorrei un’arma che tace
Per un mondo senza disprezzo
Userei ogni mezzo.

Gabriela Accardi[/quote]

—–

 

 

comments

Lascia un commento